Web e geomarketing intelligence: il caso degli ottici UK

Map_uk_focus-1.jpg

In questo post vi parleremo di un progetto che ha permesso di indagare il mercato retail dell’occhialeria e ottica nel Regno Unito attraverso l’analisi approfondita dei siti web aziendali di settore, analisi guidata dall’esperienza in ambito geo-marketing di Value Lab e dalle potenti tecnologie web e semantiche di SpazioDati e Cerved. In particolare, siamo andati alla ricerca delle menzioni dei brand di occhiali all’interno dei siti web di negozi e catene di distribuzione di riferimento.

web e geomarketingCon il supporto di Andrea Bernini, manager e industry leader del mercato dell’ottica, abbiamo cercato di potenziare ulteriormente l’efficacia degli strumenti di geomarketing di Value Lab già in uso presso i più grandi produttori e distributori del mercato.
“ll mercato dell’occhialeria” – ci racconta Andrea – “è un mercato unico e molto particolare che vede l’Italia protagonista assoluta a livello mondiale grazie ad aziende come Luxottica, Safilo e Marcolin. L’unicità di questo mercato è dovuta, soprattutto in alcuni Paesi, ad un’ancora molto forte presenza del canale indipendente, che in Italia arriva a pesare fino al 70% del giro di affari. Allo stesso tempo si assiste a una forte competizione tra i brand di occhiali che, dal punto di vista del cliente finale, seguono le stesse dinamiche del mondo della moda”.

“Il ruolo di Value Lab in questo settore” – prosegue Andrea – “è aiutare le aziende ad aumentare le proprie vendite tramite un’ottimizzazione delle proprie strategie commerciali e di trade marketing. Fattore critico di successo è arricchire la conoscenza del canale indipendente ed in particolare la distribuzione dei brand. Per poter mappare la presenza dei marchi di occhiali abbiamo individuato con SpazioDati la possibilità di monitorare i siti aziendali e le menzioni dei brand degli occhiali sugli stessi”.

Grazie ad Atoka, lo strumento di marketing & sales intelligence sviluppato da Cerved e SpazioDati, è possibile ricercare, e trovare rapidamente, le aziende in base al contenuto e/o parole chiave presenti sui siti web. Questa funzionalità, integrata nei nostri database, è molto potente in quanto consente un processo di ricerca estremamente preciso e dettagliato all’interno delle attività di oltre 650 mila aziende italiane di cui abbiamo uno o più siti web associati. Nei progetti e attività di grande rilievo in cui i nostri data scientist applicano al contesto specifico strumenti avanzati di analisi, si è scoperto che il dato web e un’intuizione possono generare grandi discernimenti e valore. Ad esempio, Gabriele Antonelli, Presidente di SpazioDati, intervenendo all’evento Insurance Connect dell’8 Giugno, ha illustrato come sia possibile stimare il ciber risk aziendale partendo dal dato web.

web e geomarketing

Dopo aver incrociato i database di Value Lab con quelli di Atoka, abbiamo trovato nel mercato UK circa 5800 ottici collegati alla rivendita retail, di cui 4000 aventi almeno un sito web. In questi siti online, ogni ottico menziona in media 6 brand tra i 37 selezionati.

 

In particolare, dopo aver analizzato tutte le menzioni dei brand nei siti degli ottici indipendenti a nostra disposizione (circa il 50% del totale), siamo riusciti a calcolare una classifica dei brand nel mercato UK:

web e geomarketing

Aspetto ancora più interessante ai fini delle strategie commerciali e di trade marketing è il posizionamento degli ottici sul territorio emerso dal processo di geolocalizzazione di Value Lab.

Attraverso il progetto in collaborazione con Value Lab, abbiamo avuto modo di sperimentare, ancora una volta, la potenza dell’integrazione dei dati Cerved-SpazioDati, degli strumenti di analisi big-data e della conoscenza del mercato che si vuole esplorare. In questo caso, pur estremamente consapevoli di quanto il dato web possa essere una rappresentazione parziale e semplificata del mercato, siamo stati in grado di portare ad un nuovo livello la conoscenza del mercato inglese applicando uno standard di dettaglio impareggiabile all’interno del complesso scenario della penetrazione dei marchi nella vendita al dettaglio.

La redazioneWeb e geomarketing intelligence: il caso degli ottici UK
Share this post

Join the conversation

Related Posts