alex-wong-17993.jpg

L’innovazione è un fattore-chiave per competere con successo sui mercati internazionali.

È difficile sottovalutare l’importanza del marketing per un’azienda. “No marketing no sales, no sales no company”, per dirla all’americana. Ecco perché è fondamentale innovare, anche in quest’ambito. I big data, per esempio, rappresentano un game-changer in molti campi. Naturalmente un marketing innovativo richiede, come punto di partenza, una forte cultura digitale e un approccio intelligente all’innovazione.

La redazioneL’innovazione è un fattore-chiave per competere con successo sui mercati internazionali.
u-hopper-logo.jpg

Carreras, CEO di U-Hopper: con Atoka facciamo il salto al B2B

In Italia Trento, la “Silicon Valley delle Alpi”, ha la più alta densità di startup in relazione alla densità di società di capitale. E si tratta, spesso, di startup innovative per davvero, in grado di trasformare i risultati della ricerca in tecnologia e business concreti. Ne è un bell’esempio U-Hopper, startup nata nel 2010 e che oggi dà lavoro a otto persone fatturando mezzo milione di euro. «Siamo una realtà specializzata nell’analisi di grandi quantità di dati provenienti da una molteplicità di fonti, come social network o dispositivi mobile» ci spiega Iacopo Carreras, CEO di U-Hopper.

La redazioneCarreras, CEO di U-Hopper: con Atoka facciamo il salto al B2B
cover-jusp-logo.jpg

Jusp, il mobile POS del futuro, usa la Sales Intelligence di Atoka

È uno che di marketing se ne intende, Stefano Calderano. E parecchio. 51 anni, napoletano, una laurea in economia e un MBA all’IMD di Losanna, Calderano vanta un passato di successo nel settore bancario e della consulenza: ha lavorato prima in McKinsey e BancoPosta, poi in Banca Intesa e BNL-Paribas (dov’era responsabile del settore retail e private banking, alla guida di quasi 1000 agenzie).

Soprattutto, Calderano è un innovatore. Non a caso è il CEO della startup Jusp, la risposta italiana (anzi, europea) all’americano Square.

La redazioneJusp, il mobile POS del futuro, usa la Sales Intelligence di Atoka
atoka-sample-pagina-aziendale.jpg

Lead Generation B2B su 6 milioni di aziende con Atoka

Il marketing della tecnologia SaaS è (ancora troppo) difficile

Negli ultimi due anni, a SpazioDati, abbiamo lavorato sodo per sviluppare e migliorare una serie di tecnologie molto innovative e allo stato dell’arte, ma così complesse da essere alla portata solo di uno sparuto numero di tecnologi e aziende molto innovative.

Michele BarberaLead Generation B2B su 6 milioni di aziende con Atoka