nikita-kachanovsky-494828-unsplash-1.jpg

In Trentino, un ecosistema dell’innovazione sempre più europeo

Il Trentino, si sa, è uno degli ecosistemi dell’innovazione più interessanti d’Italia. Non a caso è stato soprannominato dai giornali internazionali “la Silicon Valley delle Alpi”. Merito della densità record di startup (inclusa quella che ha sviluppato Atoka, SpazioDati), di un’università e di centri di ricerca rinomati nel mondo, e di attori come HIT, acronimo che sta per Hub Innovazione Trentino. HIT è una società a scopo consortile che promuove e valorizza i risultati della ricerca e l’innovazione del sistema trentino.

La redazioneIn Trentino, un ecosistema dell’innovazione sempre più europeo
clouds-countryside-daylight-51947.jpg

L’universo del fare vino italiano, nei dati Atoka

L’Italia è la terra del vino. Lo era duemila anni fa, quando il leggendario Falernum e il celebre Mamertinum venivano esportati in tutta Europa, e lo è ancora oggi. Secondo i dati ricavati con Atoka le aziende vinificatrici della penisola sono quasi 45mila: 43mila appartengono all’Ateco 01.21 (coltivazione di uva)[1], 1.174 sono aziende impegnate nella produzione di vini da tavola e v.q.p.r.d. – acronimo che indica il vino di qualità prodotto in regione determinata – (Ateco 11.02.1), e 154 sono le aziende che invece producono spumante e altri vini speciali (Ateco 11.02.2).

La redazioneL’universo del fare vino italiano, nei dati Atoka
clinic-doctor-health-hospital.jpg

UK leader dell’innovazione, e il caso dell’Oxfordshire, hub hi-tech

L’Oxfordshire offre alle imprese hi-tech un validissimo ecosistema dell’innovazione. Oltre al celeberrimo ateneo, che le graduatorie internazionali classificano come uno dei migliori del mondo, la contea vanta un’altra università di rilievo mondiale e grossi centri di ricerca, parchi high-tech, cliniche universitarie ed ottimi collegamenti con Londra, capitale del VC europeo. Naturalmente il capitale umano locale è tra i più qualificati del Regno Unito. Ancora, la città di Oxford non conosce rivali.

La redazioneUK leader dell’innovazione, e il caso dell’Oxfordshire, hub hi-tech
ivana-petrinjak-422692.jpg

Con Atoka posso promuovere meglio le destinazioni della Mitteleuropa

«Atoka? È un vero aiuto nel business». A dirlo è l’esperto di turismo Gorazd Skrt, fondatore della Lovely Trips e utilizzatore di Atoka. «La mia azienda è specializzata nel rappresentare regioni, destinazioni e prodotti turistici della Slovenia, dei Balcani e di tutta l’Europa centrale. Grazie a alla nostra rete di partner, che include hotel, spa e guide, siamo in grado di trovare le soluzioni migliori per gli operatori del turismo italiani interessati a organizzare viaggi ed eventi in Slovenia, Croazia, Boemia, Serbia, Macedonia, Montenegro, Austria…»

La redazioneCon Atoka posso promuovere meglio le destinazioni della Mitteleuropa
famigliola-spesa.jpg

Similarity, lead generation al cubo

In uno dei suoi ultimi post su Gli Stati Generali il CEO di SpazioDati Michele Barbera si è soffermato sulla similarity, ossia il grado di somiglianza esistente tra due items. Il concetto di similarity è complesso, e ha tante facce. Facciamo un esempio esplicativo: in un supermercato possiamo imbatterci in clienti simili a livello di aspetto esteriore (hanno tutti i capelli biondi e gli occhi verdi), di comportamento (mettono nel carrello gli stessi prodotti), di relazione (fanno la spesa assieme, come accade nel caso di una coppia o di quattro coinquiline). 

La redazioneSimilarity, lead generation al cubo
joshua-earle-2521-e1501664931110.jpg

Delle quasi 60mila aziende del settore Alloggio circa 28.600 hanno un sito web. E le altre?

Si sa, l’Italia è una potenza del turismo. Un po’ di dati: nella graduatoria dei paesi con il maggior numero di arrivi turistici internazionali è al quinto posto, preceduta solo da Francia, Stati Uniti, Spagna e Cina. il turismo italiano può fare meglio, specie considerando l’immenso patrimonio culturale, storico, artistico e paesaggistico del Belpaese. E anche in quest’ambito le tecnologie digitali possono fare la differenza, purché le si voglia sfruttare.

La redazioneDelle quasi 60mila aziende del settore Alloggio circa 28.600 hanno un sito web. E le altre?
cover-post-bigdata-ricerca.jpg

Riconoscere l’innovazione grazie al Machine Learning sul corporate web italiano

Chiedersi cosa sia innovativo presuppone l’esistenza di un quadro di riferimenti condiviso. Citando infatti una delle ultime interviste di Umberto Veronesi possiamo dire con lui che: “l’innovazione si fonda sulla capacità di trasgredire”.
Tuttavia trasgredire indica un procedere oltre ed implicitamente una direzione ed un verso. Il verso è il futuro o, meglio, la narrazione dominante sul futuro. E non vi è nulla di più suggestivo che il mondo delle startup.

La redazioneRiconoscere l’innovazione grazie al Machine Learning sul corporate web italiano