Cosa fanno le aziende? Scoprilo usando le parole chiave assieme al codice ATECO in Atoka

atoka-filtri-parole-chiave-codice-ateco-funnel.jpg

Chi è abituato a segmentare il mercato per settori di attività conosce sicuramente quella classificazione delle attività economiche chiamata classificazione ATECO.

È una classificazione delle attività produttive adottata dall’ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) per rilevare dati di natura economica. Il codice Ateco è un codice alfanumerico che rappresenta il settore produttivo in cui opera una determinata azienda, e lo si deve assegnare alla propria azienda nella fase di apertura in Camera di Commercio. E’ un elemento obbligatorio per tutte le comunicazioni fiscali verso l’Agenzia delle Entrate.

Partiamo da un esempio: l’azienda SpazioDati è classificata con il codice ATECO 62.01, che viene descritto come “Produzione di software non connesso all’edizione”.
E’ ovviamente un ambito di attività molto vago: quasi tutte le software house rientrano in questa categoria. Dalle aziende che sviluppano applicazioni per dispositivi mobili a quelle che realizzano software gestionale dedicato alle pubbliche amministrazioni, a quelle specializzate nella realizzazione di videogame di avventura, ad esempio.

Con il solo codice ATECO non siamo quindi in grado di trovare solo le aziende che realizzano soluzioni software per la visualizzazione di grandi quantità di dati (che in gergo si chiamano Big Data), oppure quelle che stanno usando tecnologie legate al Semantic Web e ai Linked Data, proprio perché non ci sono categorie ATECO così specifiche e aggiornate su temi che cambiano costantemente.

E’ in questi casi che entra in gioco il filtro “Parole chiave” di Atoka, da abbinare al filtro ATECO.

Cosa sono le parole chiave per Atoka?

Come abbiamo documentato nella guida ufficiale per usare Atoka, le parole chiave sono:

Le parole chiave sono dei concetti associati alle aziende, selezionati in base ad informazioni estratte da varie fonti, tra le quali:

  • siti web aziendali;
  • social media (Facebook e Twitter);
  • oggetto sociale dell’azienda;
  • eventuali pagine presenti in Wikipedia relative all’azienda.

E’ utile ricordarsi che i filtri di ricerca presenti in Atoka sono collegati l’uno all’altro, e dipendono dalle ricerche effettuate nel corso dell’utilizzo del servizio. Alla selezione di un filtro, tutti gli altri si modificano di conseguenza, sia nel numero di opzioni mostrate, sia nel numero di risultati per singola voce.

Quali sono le aziende di software che stanno lavorando con il Semantic Web in Italia?

Cerchiamo di capire un caso d’uso reale del filtro “Parole chiave”, rispondendo alla domanda: quali aziende in Italia stanno lavorando con il Semantic Web e sono delle software house?

Possiamo trovarle filtrando il database di Atoka per la stessa categoria ATECO a cui appartiene SpazioDati, abbinando la potenza del filtro delle parole chiave. Ecco i passi che facciamo:

  1. inseriamo la parola chiave “Semantic Web” nella casella di testo che si trova alla base del filtro “Parole chiave”: attendendo qualche istante nel corso dell’inserimento, verrete supportati da un auto-completamento, come si vede nell’immagine;
    paroleChiave-semantic-web
  2. dopo aver selezionato la parola chiave “Web semantico”, che corrisponde al concetto in inglese del Semantic Web, si trovano 24 aziende, e la parola chiave sarà inserita in grassetto in testa al filtro. Oltre a questo, all’interno del filtro sono visibili ulteriori parole chiave correlate a quelle 24 aziende, che aiutano a focalizzare quel determinato segmento di mercato. Queste 24 aziende lavorano con i “Dati collegati” (Linked Data), con le ontologie e la semantica, i dati aperti (Open Data) e tutto il tema dei Big Data.
    web-semantico-parole-chiave
  3. selezionando il filtro “Settore ATECO” che si trova nel basso della barra laterale, si visualizzano tutte le categorie ATECO delle 24 aziende selezionate in questo momento:
    settoreATECO-con-web-semantico-selezionato
    In altri termini, delle 24 aziende selezionate con il filtro “Parole chiave” impostato con “Web semantico”, ci sono:

    • 20 aziende appartenenti al codice ATECO J, che offrono servizi di informazione e comunicazione;
    • 15 aziende rientrano nella categoria ATECO 62, quella di produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
    • etc…

A questo punto selezioniamo solo la categoria ATECO 62.01 e i lead passeranno dalle 24 aziende iniziali alle 13 aziende che si vedono anche nella schermata sottostante, tra cui è presente anche SpazioDati.

risultati-13-aziende-ateco-parole-chiave

Abbiamo quindi ridotto e filtrato ulteriormente l’insieme iniziale di oltre 6 milioni di aziende, abbinando in maniera intelligente un filtro dell’area “Cerca i tuoi lead” (il filtro Parole chiave), con il filtro “Codice ATECO”, che riduce e focalizza alcuni dettagli che ci interessano dall’area “Filtra i tuoi lead”.

Le parole chiave forniscono quindi informazioni complementari
rispetto alla classificazione ATECO, e dovrebbero essere utilizzate sempre in abbinamento al filtro “Codice ATECO”, specie nel caso di categorie ATECO palesemente poco specializzate e molto generiche.

Se non avessimo a disposizione uno strumento come Atoka, saremmo partiti da una lista di aziende molto ampia con questo settore ATECO, e avremmo visitato il sito web aziendale per capire realmente di cosa si occupasse quell’azienda ben precisa, segmentando la lista un contatto alla volta.

Oppure avremmo potuto cercare qualche altra fonte di contatti qualificata, verificato l’esistenza di qualche database relativo al settore di mercato che ci interessa, o ci saremmo dovuti affidare alla nostra rete di contatti professionali, con tempistiche e risultati tutti da valutare.

Magari non saremmo nemmeno partiti da una ricerca usando il codice ATECO, sapendo che in questo caso identifica un settore di mercato troppo generico, ma avremmo usato direttamente Google e la ricerca per parole chiave a cui siamo tutti abituati.
Con tempo e risorse persi a filtrare i risultati innumerevoli di quella ricerca che comprende siti web di tutti i tipi.

E’ per questo che abbiamo messo a disposizione diversi filtri per cercare e selezionare le aziende secondo le più disparate possibilità, lasciando totale libertà sulle possibili combinazioni da usare.

Il filtro Parole chiave è uno di quelli più importanti, ma anche quello più versatile: sarà il protagonista di una serie di approfondimenti che mostreranno alcune delle sue potenzialità, che pubblicheremo nel corso delle prossime settimane.

La redazioneCosa fanno le aziende? Scoprilo usando le parole chiave assieme al codice ATECO in Atoka
Share this post

Join the conversation

Related Posts