Black Friday in Italia, coi dati Atoka

shopping-2163323.jpg

Black Friday. Negli Stati Uniti, terra del business e dei mall dalle titaniche dimensioni, è il venerdì che segue il Giorno del Ringraziamento. Per la precisione, è il venerdì consacrato allo shopping. Dall’Alaska alla Florida, dal Maine alle Hawaii, è uno dei momenti più attesi non soltanto da orde di consumatori, ma anche dai commercianti: infatti dal 2005 a oggi è sempre stato il giorno di spese più intenso dell’anno. Come i nostri saldi, ma all’ennesima potenza (on steroids, direbbero gli americani). Del resto con il Black Friday si apre, ufficialmente, la grande stagione dello shopping natalizio.

Celebrato da una parte della stampa americana come un momento di aggregazione dell’intera nazione (quasi il 90% degli americani fanno spese), trattato come un giorno festivo in alcuni stati, da qualcuno definito persino un modo per cementare il rapporto madre-figlia, questa frenetica apoteosi di Main Street è stata definita “l’incubo degli economisti comportamentali” dalle penne affilate del New York Magazine, ma tant’è. Gli americani non sembrano conoscere giorno migliore per spendere i loro dollari.

black friday

Da qualche tempo il Black Friday, già assai familiare ai canadesi e al resto della tribù anglosassone, è sbarcato in Italia. In molte città, anche di provincia, è facile imbattersi in cartelloni e avvisi che reclamizzano l’esotico appuntamento. E qui a SpazioDati è venuta la voglia di utilizzare Atoka, il nostro motore di ricerca sulle aziende italiane, per conoscere quante sono le imprese che sui loro siti menzionano l’americanissima festa dello shopping.

Orbene, su quasi 47mila aziende italiane dotate di un e-commerce, ben 357 nel loro sito web parlano almeno una volta di “Black Friday”. A guidare la classifica su base provinciale, c’è Milano ovviamente (con 58 aziende), seguita da Roma (42), Torino (24) e Napoli (19); la piccola Vicenza, con 16 aziende, è settima e batte le ben più popolose Bologna, Brescia e Genova.
Se invece cambiamo filtri, ed esaminiamo le aziende del settore Ateco G (commercio all’ingrosso e al dettaglio) con “Black Friday” nel sito web, allora troviamo 483 imprese. Si tratta di una platea piuttosto eterogenea: si va dalla farmacia del Centro Italia al negozio di abiti in Lombardia, passando per il grossista di prodotti alimentari in Puglia.

Una conferma, se mai ve ne fosse bisogno, della determinazione dei commercianti italiani, che trovano nuovi modi per proporre i loro prodotti a una clientela sempre più attratta dalle sirene dei colossi dello shopping digitale.

Infine, abbiamo provato a setacciare le news contenenti “Black Friday”, usando Atoka Notizie. Ebbene, negli ultimi 3 giorni ci sono state 470 occorrenze: un numero niente male, che dimostra come il fenomeno sia esploso anche a livello di media e social media. Tra le aziende più coinvolte, come prevedibile, i grandi nomi dell’elettronica di consumo e i brand collegati allo shopping online.

La redazioneBlack Friday in Italia, coi dati Atoka
Share this post

Join the conversation

Related Posts