IMG_3410.jpg

Allo SMAU 2017 presentato l’information power di Atoka

Se Milano è già la capitale dell’innovazione tecnologica italiana, con SMAU lo diventa ancora più. Quest’anno alla kermesse dell’innovazione ha partecipato anche SpazioDati, con Atoka, la piattaforma B2B di lead generation e sales intelligence. Non era la prima volta che la nostra azienda prendeva parte a SMAU: era già successo nel 2015, in concomitanza con il lancio nazionale di Atoka. Che dire? La nostra partecipazione a SMAU ha avuto ottimi riscontri. Leggi il nostro recap!

La redazioneAllo SMAU 2017 presentato l’information power di Atoka
atoka_smau_image.jpeg

Scoprite l’information power di Atoka allo SMAU 2017

Dal 24 al 26 ottobre SpazioDati sarà a SMAU Milano 2017, per presentare le novità di Atoka, la piattaforma B2B di lead generation e sales intelligence. Se siete un’azienda che produce occhiali e volete conoscere meglio il mercato retail dell’occhialeria nel Regno Unito, o esportate prosecco e siete a caccia di nuovi clienti nella Greater Manchester, non potete non scegliere Atoka: lo strumento ideale per chi vuole fare business in UK, una delle economie più dinamiche e ricche del pianeta, destinata a crescere nel 2017 dell’1,7%

La redazioneScoprite l’information power di Atoka allo SMAU 2017
meri-sorgaard-145073.jpg

L’estate è finalmente arrivata – il momento giusto per analizzare i tuoi clienti target e preparare una strategia con l’aiuto di Atoka

Spesso i mesi estivi sono utili per ricavarsi del tempo e approfondire la conoscenza degli strumenti tecnologici adottati in azienda, soprattutto grazie al minor carico di lavoro. Un tempo davvero utile, specie se si pensa che la rivoluzione prodotta dall’adozione degli strumenti di Marketing Automation in azienda ha bisogno di studio e aggiornamento costanti. Sfruttiamo quindi l’estate per riflettere su alcune ipotesi di utilizzo dei filtri di ricerca presenti in Atoka.

La redazioneL’estate è finalmente arrivata – il momento giusto per analizzare i tuoi clienti target e preparare una strategia con l’aiuto di Atoka
board-games.jpg

ATECO, parole chiave e siti web: fare Sales Intelligence in un settore specifico

Proseguiamo con il filone che ruota attorno al filtro “Parole chiave” per scoprire nuovi scenari di utilizzo di questo filtro, usato in maniera combinata agli altri filtri di ricerca presenti in Atoka.
In questo approfondimento combineremo alcuni filtri tra di loro (ATECO, posizione geografica e parole chiave), con il filtro “Testo nel sito web”, e osserveremo alcune aziende presenti all’interno di una categoria ATECO ben specifica.

La redazioneATECO, parole chiave e siti web: fare Sales Intelligence in un settore specifico
schermata-generale.jpg

La ricerca delle aziende in Atoka non è mai stata così semplice

Abbiamo lanciato una grande evoluzione della pagina di ricerca delle aziende in Atoka (https://atoka.io/search/): ci siamo calati nei panni di chi utilizza Atoka tutti i giorni, e abbiamo ascoltato molti punti di vista e suggerimenti dagli utenti del servizio.
Questo cambiamento semplifica e migliora tutta l’esperienza d’uso del nostro servizio di Sales Intelligence: suggerimenti mirati per i filtri più complicati, filtri raggruppati per funzione e molto altro.

La redazioneLa ricerca delle aziende in Atoka non è mai stata così semplice
cover-segmento-mercato.jpg

Come scoprire filiere produttive e nuovi segmenti di mercato con Atoka

Nell’approfondimento sulle parole chiave, abbiamo risposto alla domanda “quali aziende in Italia stanno lavorando con il Semantic Web e sono delle software house?”, grazie alla potenza di due filtri di ricerca, che abbiamo combinato in maniera da trovare quello che cercavamo.
Avevamo selezionato per primo il filtro delle “Parole chiave”, impostando la ricerca di “Web semantico”, e poi il filtro delle categorie ATECO, selezionando la categoria ATECO 62.01.

La redazioneCome scoprire filiere produttive e nuovi segmenti di mercato con Atoka
atoka-filtri-parole-chiave-codice-ateco-funnel.jpg

Cosa fanno le aziende? Scoprilo usando le parole chiave assieme al codice ATECO in Atoka

Chi è abituato a segmentare il mercato per settori di attività conosce sicuramente quella classificazione delle attività economiche chiamata classificazione ATECO.
È una classificazione delle attività produttive adottata dall’ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) per rilevare dati di natura economica. Il codice Ateco è un codice alfanumerico che rappresenta il settore produttivo in cui opera una determinata azienda.

La redazioneCosa fanno le aziende? Scoprilo usando le parole chiave assieme al codice ATECO in Atoka
algoritmi-economy.jpg

Siamo già nell’economia dell’algoritmo

Gartner definisce Algorithm Economy il business condotto dai grandi player internazionali della Rete, come Google e Facebook: un business che ha un valore di estrema rilevanza costruito su una grande quantità di dati e sugli algoritmi che li gestiscono e li rendono fruibili.

Non è un caso che proprio verso la fine del 2015, diversi eventi in giro per l’Italia abbiano scelto di approfondire e discutere riguardo alla centralità degli algoritmi nelle nostre vite, oggi più che mai.

Matteo BrunatiSiamo già nell’economia dell’algoritmo
cover-automotive-atoka.jpg

Oltre la lead generation: spunti per usare Atoka al meglio

Leonardo Bellini, esperto di marketing digitale, ha condiviso recentemente qualche riflessione su Atoka, in seguito ad alcune conversazioni che abbiamo avuto tempo fa sulla diffusione della Marketing Automation in Italia.

Partiamo dall’ottimo consiglio di lavorare a una guida all’uso di Atoka, accennato alla fine del suo post: abbiamo pubblicato la guida proprio qualche settimana fa, per facilitare una prima visione di insieme delle possibilità di ricerca offerte da Atoka.

Matteo BrunatiOltre la lead generation: spunti per usare Atoka al meglio
trento-artisan-valley.jpg

Artisan Valley e Sales Intelligence: l’Italia riparte, tra passato e futuro

Nel secondo post del suo blog su “Gli Stati Generali“, dal titolo “ARTISAN VALLEY NEL NORDEST, ALLEANZA VINCENTE TRA NEW E OLD ECONOMY“, Michele approfondisce temi come il movimento dei makers e l’artigianato digitale.

Si tratta di fenomeni nuovi, importanti, dove l’esperienza degli antichi saperi si coniuga alla sharing economy: una contaminazione virtuosa di modernità e tradizioni, competenze e tecnologie, sapientemente sintetizzata da Stefano Micelli in “Futuro Artigiano“.

La redazioneArtisan Valley e Sales Intelligence: l’Italia riparte, tra passato e futuro