bags-black-friday-escalator-1368690.jpg

Alle aziende italiane il Black Friday piace

Si dice che il venerdì porti sfortuna. Ma c’è un venerdì che i commercianti trovano davvero fortunato, specie i commercianti americani: è il Black Friday, chiamato così – secondo la leggenda – perché in quel giorno si farebbero così tanti affari da trasformare il passivo (il rosso, appunto) in attivo (il sospirato nero). Di sicuro il Black Friday dà il la alla stagione dello shopping invernale, che toccherà il culmine nei giorni subito prima di Natale. Negli Stati Uniti il Black Friday è ormai un appuntamento imperdibile per decine di milioni di consumatori.

La redazioneAlle aziende italiane il Black Friday piace
samantha-scholl-157437.jpg

Dati e fatti dal Galles, “terra dei draghi” che attira FDI e punta sulla knowledge economy

Per molti imprenditori italiani il Galles è una “terra incognita”. Eppure questo territorio, famoso soprattutto per i paesaggi suggestivi, e il ricco patrimonio culturale (si pensi alla diffusione del gallese, lingua celtica parlata da 700mila persone nel UK), è anche molto interessante dal punto di vista commerciale ed economico. Per esempio, costituisce la piattaforma ideale per accedere a un mercato, quello britannico, che è uno dei più importanti d’Europa, grazie a 65 milioni di consumatori e a 4 milioni di aziende.

La redazioneDati e fatti dal Galles, “terra dei draghi” che attira FDI e punta sulla knowledge economy
manchester-1.jpg

Dati e fatti dalla Greater Manchester, opportunità di business per le aziende italiane.

“Manchester is as great a human exploit as Athens”. Così diceva un personaggio del romanzo Coningsby. Oggi Manchester non ha più 300mila abitanti come ai tempi di Tocqueville, né è più la fucina del progresso globale. Resta però un hub economico di grande rilevanza, il fulcro di un’area metropolitana tra le più dinamiche d’Europa Dati e fatti dalla Greater Manchester, opportunità di business per le aziende italiane.

La redazioneDati e fatti dalla Greater Manchester, opportunità di business per le aziende italiane.
famigliola-spesa.jpg

Similarity, lead generation al cubo

In uno dei suoi ultimi post su Gli Stati Generali il CEO di SpazioDati Michele Barbera si è soffermato sulla similarity, ossia il grado di somiglianza esistente tra due items. Il concetto di similarity è complesso, e ha tante facce. Facciamo un esempio esplicativo: in un supermercato possiamo imbatterci in clienti simili a livello di aspetto esteriore (hanno tutti i capelli biondi e gli occhi verdi), di comportamento (mettono nel carrello gli stessi prodotti), di relazione (fanno la spesa assieme, come accade nel caso di una coppia o di quattro coinquiline). 

La redazioneSimilarity, lead generation al cubo
ricerca-in-atoka-dettagli.jpg

Trovare le aziende che cerchi con Atoka

[immagine della cover tratta da Flickr, @pleuntje]

Cosa rende il servizio di Lead Generation B2B Atoka così differenziante rispetto agli altri attori presenti nel mercato italiano? Scopriamolo assieme guardando con maggior dettaglio alcune delle sue caratteristiche distintive.

Atoka infatti è un servizio sviluppato da SpazioDati destinato a un’ampia gamma di potenziali utenti,

La redazioneTrovare le aziende che cerchi con Atoka
tappi-di-bottiglia-trova-quello-rilevante.jpg

Acquisire utenti per la Lead Generation

[immagine della cover tratta da Flickr, @rhettmaxwell]

Scegliere gli strumenti e le strategie utili alla fase di lead generation è proprio come trovare quel singolo tappo verde e rosso tra tutti quelli presenti nell’immagine in testa all’articolo.
Quel tappo di bottiglia simboleggia quel visitatore del sito davvero interessato e rilevante che stavamo cercando.

La redazioneAcquisire utenti per la Lead Generation
atoka-sample-pagina-aziendale.jpg

Lead Generation B2B su 6 milioni di aziende con Atoka

Il marketing della tecnologia SaaS è (ancora troppo) difficile

Negli ultimi due anni, a SpazioDati, abbiamo lavorato sodo per sviluppare e migliorare una serie di tecnologie molto innovative e allo stato dell’arte, ma così complesse da essere alla portata solo di uno sparuto numero di tecnologi e aziende molto innovative.

Michele BarberaLead Generation B2B su 6 milioni di aziende con Atoka